sabato 1 dicembre 2012

Paracetamolo/Codeina: fascia A, fascia C, SSN e compagnia

Tutti conosciamo la lista di trasparenza dei farmaci in Fascia A, che permette al farmacista di sapere quali farmaci possono essere dispensati al posto di un farmaco XYZ.
Nel 99% dei casi, la sostituzione avviene perché il farmaco sostituito costa meno e permette al paziente di non pagare alcuna differenza (quello che erroneamente viene detto "ticket") o comunque di pagare meno nel caso in cui il farmaco venga acquistato a pagamento.

Altrettanto, tutti noi farmacisti conosciamo farmaci stupefacenti a base di paracetamolo e codeina fosfato (nome commerciale Tachidol® e CoEfferalgan®).
Organizziamo le idee scrivendo per esteso la denominazione completa di questi farmaci (tranquilli, ci servirà dopo... eeeh, se ci servirà :-)):
- TACHIDOL 16 COMPRESSE RIVESTITE 500MG+30MG (fascia A)
- TACHIDOL 16 COMPRESSE EFFERVESCENTI 500MG+30MG (fascia C)
- COEFFERALGAN 16 COMPRESSE RIVESTITE 500+30MG (fascia A)
- COEFFERALGAN 16 COMPRESSE EFFERVESCENTI 500+30MG (fascia C)
Come vedete IDENTICI: stesso numero di compresse (16), stesso dosaggio di paracetamolo (500 mg) e codeina (30 mg).
Per completezza di informazione, si segnala che esiste anche TACHIDOL 10 BUSTE 500MG+30MG (fascia C in Emilia Romagna, attenzione alle altre Regioni), ma verrà trattato solo nell’ultimo caso (v. dopo).
Recentemente è comparsa sulla scena una novità sconvolgente: è uscito il farmaco equivalente generico di queste specialità, vale a dire il PARACETAMOLO-CODEINA 16 COMPRESSE EFFERVESCENTI 500+30mg (fascia A).
I più attenti avranno già notato cosa è uguale e cosa no:
  • composizione: paracetamolo e codeina sia per Tachidol sia per Coefferalgan sia per l'Equivalente
  • dosaggio: 500 mg e 30 mg sia per Tachidol sia per Coefferalgan sia per l'Equivalente
  • numero di unità posologiche: sia Tachidol, sia Coefferalgan, sia l'Equivalente contengono 16 compresse
  • forma farmaceutica: Tachidol e Coefferalgan esistono in compresse rivestite (da ingoiare) o  effervescenti (da sciogliere in acqua), mentre il Paracetamolo-codeina equivalente sono solo compresse effervescenti
Dov'è l'inghippo? Forse che non si possono sostituire le compresse solide con le effervescenti?
Beh, una volta tanto, NO, poiché la sostituzione avviene senza problemi, dato che per il D.Lgs. 219/2006, le forme farmaceutiche solide orali a rilascio immediato sono considerata equivalenti e sono in lista di trasparenza, quindi il farmacista può sostituire senza problemi un Tachidol compresse rivestite con un Paracetamolo-Codeina compresse effervescenti per permettere al paziente di non pagare la differenza di 80 centesimi (o comunque pagare meno) tra originator e equivalente.

Bene, a questo punto dovremmo chiudere l'articolo con un "e vissero tutti felici e contenti".
Ma poteva un articolo di normativa farmaceutica avere un lieto fine?
No, ovviamente :-D
Esiste un altro problema, legato alla prescrizione per (pseudo) principio attivo.
Prendiamo come caso il Tachidol®.
Esistono vari tipi di Tachidol:
- TACHIDOL 16 COMPRESSE RIVESTITE 500MG+30MG (quello di cui abbiamo parlato prima), in fascia A, ovvero rimborsabile dal SSN tramite la ricetta SSN (c.d. "rossa")
- TACHIDOL 16 COMPRESSE EFFERVESCENTI 500MG+30MG, in fascia C, ovvero NON rimborsabile dal SSN (c.d. "rossa"), ma dispensabile a pagamento con normale ricetta "bianca".

Cosa succede se il medico prescrive su ricetta "rossa" (quindi a carico SSN) un farmaco in fascia C di cui però esiste l'equivalente generico in fascia A? E, ancora più complicato, cosa succede se il medico indica il principio attivo e la descrizione dell'equivalente generico in fascia A, ma anche il nome della specialità medicinale in fascia C?
Prevedendo la perplessità di molti, e dato che un esempio vale più di mille parole (ma non era l'immagine? :-D), esplicito i casi con relativo commento.

Ricetta SSN (c.d. "rossa") con riportato solo il principio attivo PARACETAMOLO-CODEINA 16 compresse effervescenti 500+30mg.
Il farmacista dispensa in fascia A il generico in compresse effervescenti o, su richiesta del paziente, il Coefferalgan/Tachidol in compresse rivestite ("normali") e il paziente paga eventuali differenze di prezzo.
Su richiesta del paziente, il farmacista può dispensare il Coefferalgan/Tachidol in compresse effervescenti che, essendo in fascia C, è a totale carico del paziente. La ricetta è quindi trattata come una ricetta bianca non ripetibile, da conservare 6 mesi.

Ricetta SSN (c.d. "rossa") con riportato solo il principio attivo PARACETAMOLO-CODEINA 16 compresse rivestite 500+30mg.
Il farmacista dispensa in fascia A il generico in compresse effervescenti o, su richiesta del paziente, anche il Coefferalgan/Tachidol in compresse rivestite ("normali") e il paziente paga eventuali differenze di prezzo.
Su richiesta del paziente, il farmacista può dispensare il Coefferalgan/Tachidol in compresse effervescenti che, essendo in fascia C, sono a totale carico del paziente. La ricetta è quindi trattata come una ricetta bianca non ripetibile, da conservare 6 mesi.

Ricetta SSN (c.d. "rossa") con riportata solo la specialità medicinale Tachidol o Coefferalgan compresse rivestite.
Il farmacista dispensa in fascia A o il generico in compresse effervescenti o anche il Coefferalgan o Tachidol in compresse "normali" (il paziente paga eventuali differenze di prezzo).
Su richiesta del paziente, il farmacista può dispensare il Coefferalgan/Tachidol in compresse effervescenti che, essendo in fascia C, sono a totale carico del paziente. La ricetta è quindi trattata come una ricetta bianca non ripetibile, da conservare 6 mesi.

Ricetta SSN (c.d. "rossa") con riportato il principio attivo PARACETAMOLO-CODEINA 16 compresse effervescenti 500+30mg e SOLO il nome della specialità (Coefferalgan/Tachidol).
Il problema è che la prescrizione per principio attivo si riferisce ad un farmaco in compresse effervescenti che è in fascia A, mentre la specialità medicinale in compresse effervescenti (Coefferalgan o Tachidol) è in fascia C.
Dato, però, che l'apposizione del nome commerciale (es. Tachidol) è un'indicazione non vincolante (in assenza del "non sostituibile"), si aprono 3 diversi scenari:
- Caso 1: si dispensa il farmaco equivalente in compresse effervescenti a carico SSN, in quanto in fascia A.
- Caso 2: si dispensa il farmaco specialità medicinale in compresse rivestite (es. Coefferalgan) a carico SSN in quanto in fascia A. Il paziente paga eventuali differenze di prezzo.
- Caso 3: si dispensa il farmaco specialità medicinale in compresse effervescenti (es. Coefferalgan) a carico del paziente, in quanto in fascia C. La ricetta è quindi trattata come una ricetta bianca non ripetibile, da conservare 6 mesi.

Ricetta SSN (c.d. "rossa") con riportata solo la specialità medicinale Tachidol o Coefferalgan compresse effervescenti.
La domanda è: dispenso il farmaco originale (es. Tachidol) in compresse effervescenti a pagamento (poiché in fascia C) o l'equivalente generico che è in fascia A (dato che ho una ricetta SSN)?
Per capire bene l'operatività pratica e dare una risposta, è necessario ragionare un po'.
Punto 1: il medicinale prescritto è in fascia C;
Punto 2: quello che il farmacista può sostituire è determinato dalle liste di trasparenza.
Punto 3: esistono 2 liste di trasparenza, una per la fascia A e una per la fascia C.
Punto 4: nel dispensare un farmaco a carico SSN con ricetta "rossa" il farmacista può solo riferirsi alla lista di trasparenza della fascia A.
Quindi, partendo da un farmaco in fascia C, anche se prescritto su ricetta SSN, non è possibile dispensare il generico equivalente in fascia A a carico SSN, poichè la lista di trasparenza non lo consente e la ricetta va considerata come bianca.
Concludendo, il farmacista può:
- Caso 1: dispensare a pagamento il Tachidol/Coefferalgan compresse effervescenti
- Caso 2: dispensare a pagamento* il Tachidol/Coefferalgan compresse rivestite
- Caso 3: dispensare a pagamento* l'equivalente Paracetamolo/Codeina compresse effervescenti
- Caso 4: dispensare a pagamento il Tachidol bustine (in quanto in lista di trasparenza)

* Tachidol/Coefferalgan compresse rivestite e Paracetamolo/Codeina compresse effervescenti sono in fascia C e la prescrizione originale riguarda un farmaco in fascia A. Ma non ho appena detto che la sostituzione non può avvenire se non all'interno di una fascia? Si, ma... consideriamo che, mentre la lista di trasparenza per la fascia A è basata sulla determinazione del prezzo di rimborso, quella della fascia C è basata sul confronto per unità posologica. Dispensando a pagamento il farmaco, possiamo fare il confronto direttamente sulla singola unità posologica (bisognerebbe aprire una parentesi sulle indicazioni terapeutiche, ma non oggi :-)).

Ultimo aggiornamento: 24/06/2013

9 commenti:

  1. A meno di ultimissimi cambiamenti (oggi non lavoro), ma da noi in Toscana co-efferalgan cpr effervescenti è in fascia A....m.grazia.

    RispondiElimina
  2. e come la mettiamo con quelli inseriti nella terapia del dolore??? ad es tachidol cpr eff è dispensabile nella terapia del dolore, ma paga la differenza sul prezzo di riferimento.... Lo sostituisco con le buste che non pagano?
    UFFF

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non capisco il senso della domanda: il Tachidol CPR effervescenti é in fascia C (emilia Romagna). Di che regione stiamo parlando?
      Inoltre, per Terapia del dolore intende il codice TDL?

      Elimina
  3. Si, intendevo il codice TDL e in Lombardia, se indicato, porta in fascia A anche alcuni farmaci in fascia C tra cui tachidol e coefferalgan cpr eff!

    RispondiElimina
  4. Salve dottore,non ho capito l'ultimo punto dove si permette la dispensazione a pagamento di tachidol o coefferalgan cpr riv quando sulla ricetta rossa sono indicate le efferv......quale sarebbe il motivo della sostituzione "fuori" lista?
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve.
      Si considera nel fatto che
      1. i principi attivi sono gli stessi
      2. la dose è la stessa
      3. il numero di unità posologiche è lo stesso
      Cambia il prezzo!
      Mentre questo è un fattore fondamentale nella dispensazione SSN (poiché c'è il prezzo di riferimento di mezzo...), nelle forme a pagamento no.
      Inoltre, come ho scritto, la lista dei farmaci di fascia C è compilata sul confronto delle unità posologiche.

      Elimina
  5. Gentile Dott.Ternelli,


    avrei due domande:
    1)il coefferalgan 500 mg+30 mg cpr rivestite va prescritto su ricetta rossa o rmr?
    2)su ricetta rossa bisogna indicare TDL?

    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve. Può essere prescritto su entrambe (fa parte dell'allegato IIIbis), ma nel 99% dei casi si preferisce usare la ricetta SSN "normale".
      La risposta alla 2 varia in base alle disposizioni regionali: in alcune è sempre obbligatoria, in altre (es. Emilia Romagna) va indicato per poter prescrivere un QUALSIASI numero di confezioni purchè in una terapia di 30 giorni. Significa che se vuole prescrivere solo 1 o 2 scatole, non serve. Se deve prescriverne 3 o il paziente ha un'esenzione per patologia oppure si usa il TDL con posologia. Per prescriverne 4 e più serve il TDL con posologia (entro 30 giorni).

      Elimina
  6. Mia madre utilizza il Coefferalgan eff da anni, ultimamente il farmacista mi dava l' equivalente così ,essendo in TDL, non pagavo nulla dato che altrimenti il ticket era di circa 4€. Bene da circa 1mese l'equivalente non viene consegnato dalla casa farmaceutica così devo pagare. Ma che strano!

    RispondiElimina