venerdì 11 maggio 2012

Medico chirurgo che fa il veterinario...

Dopo tanti giorni, torno a pubblica qualcosa: in questo momento della vita, ci sono cose più importanti per me  a cui dedicare il tempo (ho pure sospeso la sezione delle risposte alle domande): non me ne vogliate.
Spero in futuro di tornare attivo come prima: vorrà dire che le cose sono migliorate/risolte.

Oggi parliamo di una curiosità, chiestami da una collega, che ha dell'incredibile.
La sintesi della questione è: un medico chirurgo può redigere una prescrizione di un farmaco veterinario?

Il caso è di un signore che si presenta in farmacia con una ricetta bianca con prescritto il farmaco XYZ, classificato come specialità medicinale VETERINARIA. La ricetta porta l'intestazione, timbro e firma di un medico CHIRURGO.
Orbene, per rispondere sulla liceità della cosa è sufficiente ricordare che esistono 2 Ordini dei Medici:

  1. Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri
  2. Ordine dei Medici Veterinari
A questo punto, la risposta è lampante: visto che si tratta di 2 Ordini distinti, è ovvio che un Medico (qualunque esso sia) può essere iscritto ad uno ed uno solo Ordine.
Per cui, NO, un Medico Chirurgo NON può redigere in alcun modo una prescrizione di un farmaco Veterinario in quanto si configurerebbe l'abuso di professione medica veterinaria.

Il discorso vale anche viceversa? SI, ma con un chiarimento doveroso.
Se ci poniamo la domanda: "un medico veterinario può redigere una prescrizione di un farmaco umano?" la risposta può essere SI, poiché il Medico Veterinario è autorizzato all'uso in deroga dei farmaci ad uso umano quando prescritto ad animale.
Questo significa che se il Medico Veterinario redige una prescrizione di un farmaco umano (es. Deltacortene), su ricetta bianca, con i formalismi della ricetta "umana", per destinare il farmaco ad un paziente e non ad un animale, NON è autorizzato a farlo.
Ma se redige una prescrizione di un farmaco umano (es.  Deltacortene), su ricetta bianca, con i formalismi della ricetta veterinaria "in deroga", per destinare il farmaco ad un animale, è autorizzato a farlo.

Altrettanto, il farmacista NON può spedire le ricette di cui abbiamo parlato sopra poiché non riconducibili ad un Medico (chirurgo o veterinario) abilitato alla prescrizione.

Nessun commento:

Posta un commento