lunedì 5 dicembre 2011

Invio dei dati all'Ordine: quando come e perché

Ho già parlato di questo argomento, ovvero di quando il farmacista deve inviare i dati di vendita di certi farmaci stupefacenti, all'Ordine dei Farmacisti della Provincia.
Non ho mai però fatto uno specchietto riassuntivo per cui, prendendo spunto da una domanda, qui sotto illustro i vari casi pratici che il farmacista deve saper distinguere.
Ovviamente, parliamo SOLO ed ESCLUSIVAMENTE di farmaci per la Terapia del Dolore, ovvero inclusi nell'allegato IIIbis (ormai mi esce dalle orecchie questo allegato... :-D):

  • farmaci in Tabella II sez. A su ricetta RMR (es. morfina iniettabile): sulla ricetta vanno sempre annotati nome, cognome ed estremi di un documento. Non si inviano mai i dati di vendita all'Ordine.
  • farmaci transitati in sez. D su ricetta bianca PRIMA dell'ordinanza Fazio e successiva Legge 38/2010: (Depalgos 5 e 10mg e Oxycontin 5 e 10mg): per questi farmaci NON c'è nessun adempimento.
  • farmaci transitati in sez. D su ricetta bianca DOPO l'ordinanza Fazio e successiva Legge 38/2010 (es. Depalgos da 20, Oxycontin 40, Durogesic, Transtec, Oramorph, MsContin, ecc...): sulla ricetta vanno annotati prende nome, cognome ed estremi di un documento e si inviano i dati all'Ordine.
  • farmaci a base di tapentadolo su ricetta bianca (Palexia): sulla ricetta vanno annotati nome, cognome ed estremi di un documento. Non si inviano i dati all'Ordine. Per il "caso tapentadolo", ho scritto un post apposito.

6 commenti:

  1. è vero che nel caso di ricetta a pagamento per medicinali inclusi nella Tab II D dopo Ordinanza 16.06.2009: ricetta va conservata 2 anni a decorrere dalla data di spedizione (="ultima registrazione")?
    lo stesso vale anche per i medicinali inclusi nella Tab II D prima dell? Ordinanza??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. HO trovato una risposta estremamente esauriente all'interno del blog, la ringrazio molto

      Elimina
  2. 1-Quindi nel caso di medicinali presenti nell'allegato III BIS in TAB D già prima dell'Ordinanza Fazio, mi comporto come una normale RNR? Anche nella conservazione della ricetta (6 MESI)?
    2-Invece per medicinali Tab II sez A usati nella terapia del dolore:
    -originale 2anni ricetta RMR o SSN (in regime privatistico)
    -copia 2 anni ricetta SSN (in regime SSN)
    è corretto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 1: esattamente, e va conservata sempre 6 mesi
      2: si e si :)

      Elimina
  3. Grazie delle chicche che mi stanno aiutando per l'esame di stato e facendomi appassionare un po'.
    Leggendo tutti i post e osservando i riquadri della tabella II sezD ho concluso che:
    1 il limite dei 30 giorni non riguarda nessuna preparazione magistrale nella tabella II sez D.
    2 I dati all'ordine non li invio in caso di tapendalolo e neanche con codeina e diidrocodeina sotto il 2,5%(etc..)mentre si con fentanyl idrocodone idromorfone (etc) a qualunque dosaggio
    Confermiamo? grzie tante

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve.
      1. esatto al 99%. Raccogliendo vari pareri, FAQ del ministero, circolari della regione poco chiare, è condiviso ritenere che quando il medico indica la posologia (per i farmaci derubricati in sez. D) essa deve rispettare i 30 giorni.
      2. esattissimo.

      Elimina