sabato 8 ottobre 2011

TDL01: alcune domande e risposte dirette

Torniamo ancora sull'argomento "codice TDL01" (o semplicemente TDL), il codice (NO esenzione) che viene utilizzato sulle ricette SSN (quelle "rosse") per la prescrizione di farmaci stupefacenti, in base alle nuove semplificazioni previste dalla legge 38/2010.
Di seguito, trovate un botta e risposta che spero chiarisca le idee a chi ne ha bisogno.
Un medico di medicina generale che vogli prescrivere DEPALGOS [qualunque dosaggio, ndr] in Emilia Romagna, deve obbligatoriamente indicare la sigla TDL01 sulla ricetta?
NO, può benissimo prescrivere fino a 2 (quindi anche 1) confezioni senza bisogno di apporre alcun codice.
TDL01 è legato al numero di confezioni prescritte sulla stessa ricetta?
NO, poichè come detto sopra, per prescrivere fino a 2 confezioni il medico può non indicare il codice TDL01 (ma può anche metterlo e ciò non cambierebbe nulla). Per prescrivere più di 2 confezioni (es. 3, 4, 10, 20) su una ricetta SSN, il medico DEVE indicare il TDL01. In questo caso è consigliato (non obbligatorio in Emilia Romagna) indicare anche la posologia che deve rimanere entro 30 giorni.
Nota: 3 scatole si possono anche dispensare se al posto del TDL01 c'è una esenzione per patologia (es. 048, per le neoplasie).
La differenza tra l'apporre o no TDL01 sulla ricetta SSN (c.d. "rossa") è legata solo al pagamento o all'esenzione dal ticket sulla ricetta stessa?
NO, come detto sopra, se il medico prescrive 5 scatole SENZA TDL01, il farmacista può dispensarne al massimo 2 in convenzione SSN (+ eventuale ticket in base alla fascia di reddito). Se appone il TDL01, può dispensarne 5 (nel caso abbia indicato la posologia, dispensa comunque le confezioni per coprire una terapia di 30 giorni) e il paziente non paga nessun ticket aggiuntivo: come chiarito dalla regione Emilia Romagna, il codice TDL01 non fa pagare alcune ticket sulla ricetta.
Per poter apporre TDL01, il medico di medicina generale deve disporre necessariamente di un piano terapeutico?
Assolutamente NO. Il TDL viene apposto per indicare che il paziente necessita dei farmaci prescritti per trattamento del dolore, di qualunque tipo esso sia. Tant'è che questi farmaci NON prevedono l'utilizzo del piano terapeutico.
Se il l medico usa la ricetta SSN ("rossa") e vuole prescrivere 5 scatole di un farmaco, DEVE apporre il TDL01 o la ricetta verrà spedita con 2 pz. Ma se il medico usa la RMR (Ministeriali A Ricalco o Triplice Copia), non deve apporre alcun TDL01 (attenzione al ticket però...).
Semplificando all'infinito, il TDL serve a "trasformare" la ricetta "SSN" in una RMR.

In questo blog trovate tanti post sul codice TDL01: usate la funzione CERCA nella colonna a destra. :)

4 commenti:

  1. Maurizio Pantella14 novembre 2012 11:50

    Scusate ma questo codice TDL esiste in Umbria???...........cioè è una normativa nazionale o regionale????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il TDL01 non è istituito dalla normativa nazionale, ma dipende da Regione a Regione. Emilia Romagna e Lombardia per esempio ce l'hanno.
      Dell'Umbria non so.

      Elimina
  2. Maurizio Pantella14 novembre 2012 12:14

    E poi quel bel lavoro che hai fatto "NOTE ESPLICATIVE SULLE NUOVE LEGGI IN MATERIA DI STUPEFACENTI" è valido solo per l'Emilia Romagna o anche per l'Umbria??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per l'Emilia Romagna vale tutta la parte del TDL01, per il resto è nazionale.

      Elimina