giovedì 25 agosto 2011

TDL01: ultimi aggiornamenti dall'Ufficio Centrale Stupefacenti

Della serie "a volte ritornano" (e sarebbe meglio di no...).
Mesi fa, FEDERFARMA ha interrogato il Ministero della Salute sul codice TDL01 (su questo blog trovate vari post che spiegano cos'è, come funziona e come usarlo).

Il Ministero (o meglio, l'Ufficio Centrale Stupefacenti) ha risposto qualche mese dopo.
Ci sono 2 notizie, una buona e una cattiva.
La buona è che sono stati confermati alcuni aspetti già consolidati:
  • viene confermata la possibilità di utilizzare il normale ricettare rosso SSN (quello per la prescrizione mutuabile di Cardioaspirin, per fare un esempio) per prescrivere un qualunque numero di confezioni per una durata della terapia entro i 30 giorni.
  • fine delle buone notizie :)
La cattiva riguarda più punti:
  • per l'UCS è obbligatorio indicare SEMPRE e COMUNQUE la posologia, anche per la prescrizione di farmaci in sezione D (che non è obbligatorio per legge) oltre che per la A (obbligatoria per legge)
  • il TDL01 deve essere indicato per poter indicare più di 3 pezzi in ricetta (in Emilia Romagna è già così)
  • il TDL01 deve essere indicato per l'esenzione dal ticket (ripeto: TICKET sulla ricetta, non differenza di prezzo tra originator e generico)
Una postilla che per ora CI SALVA (mi riferisco ai farmacisti della Regione Emilia Romagna) è che viene riportato: "facendo salva una diversa regolamentazione REGIONALE".

E poichè la Regione Emilia Romagna aveva emanato una sua circolare esplicativa con indicato l'uso del TDL01, salvo comunicazioni ufficiali, per ora in Emilia Romagna rimane tutto com'è!

Nessun commento:

Posta un commento