venerdì 1 luglio 2011

Veleni, sostanze (molto) tossiche e dosi in tutte lettere

Da un commento ad un mio precedente post sui veleni, è uscita una domanda interessante che ripropongo:
Salve. Ho un dubbio che mi tormenta. Se ho la seguente preparazione
"Atropina solfato 5mg x
Prepara 30 cps y
S una cps al dì z"
Cosa bisogna scrivere in tutte lettere? X, Y o Z?
La risposta è X (in particolare sarà scritto in tutte lettere cinque milligrammi): la ragione va ricercata nel fatto che la norma che regola questo obbligo è del Regio Decreto del 1938.
Nel 1938 non esistevano i computer per cui era premura del legislatore, garantire che la dose scritta a mano della sostanza "veleno"(cioè una sostanza potenzialmente tossica o letale) fosse assolutamente comprensibile e capibile dal farmacista senza alcuna possibilità di errore, pena l'intossicazione o addiritutra la morte del paziente.

Facciamo un esempio: tenendo a mente la calligrafia dei medici :D (non me ne vogliano), si pensi ad una ricetta con una dose di 200 mg confusa dal farmacista con 100mg  (o viceversa): il 2 e l'1 scritti a mano possono assomigliarsi molto.

Nessun commento:

Posta un commento