lunedì 4 aprile 2011

Isotretinoina per uso veterinario per animali da compagnia

Uno crede di averle sentite tutte, eppure nel mondo della farmacia c'è sempre un qualcosa di "non considerato": in questo caso, si parla di prescrizione di isotretinoina orale in capsule (es. Aisoskin, Roaccutan, ecc...) per un... cane (o altro animale da compagnia).
Per chi non fosse a conoscenza dei formalismi richiesti nella prescrizione di isotretinoina orale, troverà un post dedicato QUI.

Consideriamo il problema: un Veterinario vuole prescrivere isotretinoina orale ad un cane (un collega veterinario mi riferisce che è utilizzata nel trattamento di tumori, ndr). Può farlo? E se sì, come?
Quella che segue è una analisi RAGIONATA del problema. Allo stato attuale non esiste una normativa certa per cui è impossibile dare una risposta assolutamente corretta, positiva o negativa che sia.
Può un Veterinario prescrivere isotretinoina orale ad un animale da compagnia?
L'isotretinoina è soggetta a molte limitazioni (es. ricetta valida solo 7 giorni, data di certificazione, prima prescrizione del dermatologo, ecc...), ma NON richiede ricetta limitativa, ma ricetta non ripetibile. Se avesse richiesto ricetta limitativa il veterinario non avrebbe potuto prescriverla, dato che è esplicitamente vietato dalla norma.
Trattandosi di una "non ripetibile", dunque, sembrerebbe che SI, il veterinario la può prescrivere.
Continuiamo.
Se andiamo a vedere la determina dell'AIFA con cui è stato istituito tutto il sistema di controllo delle prescrizioni di isotrtinoina orale (detto Programma di Prevenzione del Rischio Teratogeno), l'art. 1 dice testualmente
L'uso sistemico della isotretinoina in Italia è consentito esclusivamente nell'ambito del Programma di prevenzione del rischio teratogeno, approvato dall'AIFA sulla base della decisione della Commissione europea del 17 ottobre 2003 e realizzato dall'azienda farmaceutica titolare dei medicinali contenenti isotretinoina secondo le modalità riportate in allegato 1.
Dalla lettura di tale articolo verrebbe quindi da escludere la possibilità per il veterinario di prescrivere isotretinoina poiché non si rientrerebbe certamente nell'ambito del Programma di Prevenzione del Rischio Teratogeno.
Bisogna anche considerare, però, che chi ha redatto la norma molto probabilmente (non lo so questo, ndr) non ha considerato affatto (e credo giustamente) il possibile impiego dell'isotretinoina orale in ambito veterinario.

Seconda domanda: e se al farmacista viene presentata una ricetta bianca di (es.) Roaccutan o Aisoskin capsule, redatta da un Veterinario per una animale da compagnia (es.) cane, il farmacista la può spedire?
Alla luce di quanto esposto e considerando che per legge il farmacista non può rifiutarsi di spedire una ricetta formalmente corretta, sembrerebbe possibile.
In questo caso, la ricetta deve avere i classici formalismi delle ricette veterinarie che prescrivono farmaci ad uso umano (c.d. uso in deroga) con qualche accorgimento in più ossia quei formalismi più restrittivi presi dalla normativa dell'isotretinoina orale uso umano:
  • nome, cognome e indirizzo del proprietario dell'animale
  • timbro e firma del veterinario
  • data di redazione della ricetta
  • specie dell'animale
  • posologia obbligatoria
  • posologia entro i 30 giorni di terapia (presa dall'isotretinoina orale ad uso umano)
  • posologia indicata in mg/die (presa dall'isotretinoina orale ad uso umano)
  • validità della ricetta di 7 giorni dalla data di redazione (anzichè 30, presa dall'isotretinoina orale ad uso umano)
  • assenza della data di certificazione (per ovvi motivi...)
Inoltre il farmacista deve richiedere la riconsegna in farmacia delle dosi non utilizzate.
Uff... direi che siamo arrivati in fondo.
Non chiedetemi se e come si può prescrivere isotretinoina orale per animale DPA (destinato alla produzione di alimenta, es. ovino): sono andato anche troppo in là. :)

2 commenti:

  1. Ciao Marco, interessante questo post per una faccenda lunga che non sto qui a raccontare. Quindi secondo te e' sicuro che un veterinario che prescrive isotretinoina non sia perseguibile? Esiste un elenco di farmaci consentiti per i veterinari in cui figura questa sostanza? Grazie!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuro no, nessuno sarà mai sicuro fino a che non si arrivi davanti al Consiglio di Stato ;)
      Quando è uscito il Dlgs 219/2006 tutta questa questione dell'isotretinoina non esisteva, è arrivata dopo.
      Non esiste alcun elenco, con o senza isotretinoina, i veterinari possono prescrivere qualsiasi medicinale secondo legge.
      Come ho scritto a caratteri cubitali, in questo post seguo la logica per dare una risposta...

      Elimina