lunedì 21 febbraio 2011

Targin: ricetta, formalismi e adempimenti. Guida alla spedizione

Il Targin è un farmaco "nuovo" che contiene un'associazione di ossicodone cloridrato e naloxone cloridrato diidrato, utilizzato per il trattamento del dolore severo. L'"innovazione" principale è che dovrebbe causare meno stitichezza (uno dei principali effetti collaterali dei farmaci oppiacei).
Esiste in tre dosaggi differenti:
  • 5 mg  + 2.5 mg
  • 10 mg + 5 mg
  • 20 mg + 10 mg
Indipendentemente dal dosaggio, il Targin è un farmaco stupefacente classificato in Tabella II, sezione D, in fascia A, quindi può essere prescritto sia con ricetta SSN (c.d. "rossa") sia con ricetta c.d. "bianca" (a pagamento).
Per la sua composizione quali e quantitativa, il Targin 5 mg  + 2.5 mg e 10 mg  + 5 mg non è soggetto a tutti gli adempimenti dei farmaci riclassificati in Tabella II, sez. D dalla legge 38/2010.
Il Targin 20 mg  + 10 mg, invece, richiede tutti gli adempimenti prevista dalla nuova legge stupefacenti 38/2010.
Di sotto, riporto i vari esempi sulla prescrizione e spedizione del Targin in base al dosaggio.

Ricetta rossa SSN (valido per Targin 5 mg  + 2.5 mg, 10 mg  + 5 mg, 20 + 10mg)
La singola ricetta ha valida di 30 giorni (escluso quello di emissione); sulla ricetta devono essere riportati:
  • nome e cognome del paziente
  • codice fiscale del paziente
  • dosaggio e quantità del farmaco (massimo 2 confezioni, 3 con esenzione per patologia)
  • data di redazione della ricetta
  • timbro e firma del medico
Il farmacista all'atto della spedizione deve:
  • apporre le fustelle del farmaco
  • apporre il timbro della farmacia e la data
  • non deve acquisire alcun dato dell'acquirente
  • non deve conservare alcuna copia della ricetta
Ricetta bianca non ripetibile USO UMANO (valido per Targin 5 mg  + 2.5 mg, 10 mg  + 5 mg)
La singola ricetta ha validità di 30 giorni escluso quello di emissione e deve obbligatoriamente riportare:
  • nome e cognome del paziente (o, in alternativa, il codice fiscale del paziente o tutti e due)
  • dosaggio e quantità di farmaco (non esiste un massimo di confezioni, possono essere 3, 5, 8, 10, 15, 20 scatole)
  • la posologia non è obbligatoria, se è riportata può avere qualunque durata, non deve rispettare 30 giorni di terapia
  • data di redazione della ricetta
  • timbro e firma del medico
Il farmacista all'atto della spedizione deve:
  • apporre il timbro della farmacia e la data
  • annotare il prezzo praticato
  • non deve acquisire alcun dato dell'acquirente
  • conservare l'originale della ricetta per 6 mesi dalla data di spedizione
Ricetta bianca non ripetibile USO UMANO (valido SOLO per Targin 20 mg  + 10 mg)
La singola ricetta ha validità di 30 giorni escluso quello di emissione e deve obbligatoriamente riportare:
  • nome e cognome del paziente (o, in alternativa, il codice fiscale del paziente o tutti e due)
  • dosaggio e quantità di farmaco (non esiste un massimo di confezioni, possono essere 3, 5, 8, 10, 15, 20 scatole)
  • la posologia non è obbligatoria, se è riportata può avere qualunque durata, non deve rispettare 30 giorni di terapia
  • data di redazione della ricetta
  • timbro e firma del medico
Il farmacista all'atto della spedizione deve:
  • apporre il timbro della farmacia e la data
  • annotare il prezzo praticato
  • annotare sulla ricetta il nome, cognome ed estremi di un documento di riconoscimento dell'acquirente (che può anche non essere il paziente)
  • conservare l'originale della ricetta per 2 anni dalla data di spedizione
  • entro la fine del mese successivo, inviare i dati di vendita all'Ordine Provinciale in cui ha sede la farmacia. Obbligo abolito a Dicembre 2012. Ora non è più necessario inviare alcuna comunicazione all'Ordine. Per ulteriori informazioni, leggere il post dedicato.
Ultimo aggiornamento: 12/12/2012

4 commenti:

  1. soffro di cefalea cronica quotidiana
    emicranica,muscolo-tensiva,e da FANS
    Cosa debbo fare,e come curarmi

    RispondiElimina
  2. Buonasera..soffro da ormai 2 anni di pubalgia...i normali antifiammatori fanno poco..posso assumere il targin anche avendo una pressione 90/140 che abasso con lobivon 5 mg ?

    RispondiElimina
  3. Ma quali sono i danni che puo' procurare questo farmaco a lungo andare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, di sicuro più che antidolorifico , diventa con il tempo un stupefacente legale e può con molta probabilità portarti alla dipendenza che sarebbe dura uscirne. Io , finalmente anche se ci sono ancora dentro ne sto uscendo con non pochi sacrifici e con un medico di famiglia che mi sta aiutando molto.....si perché da 3 pastiglie e a volte anche 4 da 20mg ora sono calato a 2 Max 3 da 5mg accompagnato da lirica. Se puoi stai alla larga dal targin o leggi bene il foglietto illustrativo perché dopo un mese che lo prendi la sua efficacia non è nel dolore ma ti fa star bene mentalmente, con una moderata euforia e tanta voglia di fare.

      Elimina