mercoledì 1 dicembre 2010

Morfina iniettabile: fiale o confezioni?

Una ricetta RMR di morfina cloridrato fiale indica "100 fiale" come posologia. Che scatole deve dare il farmacista? Da 5 o da 1 fiala?

La morfina in fiale iniettabili è l'unico farmaco che (essendo un galenico industriale) può essere prescritto sia in scatole che in fiale. Per questo non ha importanza il numero di confezioni (es. 10 confezioni da 1 fiala o 2 confezioni da 5 fiale) date, ma conta solo il totale di fiale dispensato.
Es. il farmacista po' dispensare 100 scatole da 1 fiala ciascuna. Oppure 20 scatole da 5 fiale ciascuna. Oppure 10 scatole da 1 fiala e 18 scatole da 5 fiale. Ecc...
Ovviamente è nell'interesse dell'AUSL e della convenzione SSN (scaduta da ...anta anni ormai) cercare di rendere "sostenibile" la spesa, dispensando il quantitativo con la minore spesa possibile: per questo, nei limiti del possibile, il farmacista farebbe bene a dispensare le 100 fiale in confezioni da 5.
Ciò non toglie che in caso di urgenza e il farmacista disponga solo di scatola da 1 fiala (es. 10 scatole da 10 fiale) possa dispensare le 10 scatole da 1 fiala e le rimanenti fiale le dispensi in confezioni da 5 (che si procurerà in un secondo tempo).

8 commenti:

  1. La morf in fiale viene considerata galenico industriale per la denominazione con la quale viene commercializzata? PUò dunque essere sconfezionata ai fini della corretta spedizione della RMR (limite terapia 30gg).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente NO!
      Appartiene ad una vecchissima classificazione della FU (i c.d. "galenici industriali").
      Questo è il motivo per quale sulla confezione è presente una riga rossa che attraversa la confezione (e che va obbligatoriamente indicata anche sulle etichette della morfina iniettabile galenica realizzata in farmacia... se mai si farà ;-)).

      Il Ministero della Salute ha VIETATO da molto tempo (non ricordo il periodo preciso) la possibilità di sconfezionare le confezioni di morfina, anche perché non ha più senso: esistono in commercio le confezioni da 1 fiala, per cui per spedire (es.) 28 fiale di morfina iniettabile, si useranno 5 scatole da 5 fiale + 3 scatole da 1 fiala.

      Elimina
  2. Mi collego alla domanda del lettore precedente, premettendo che non lavoro in farmacia ed in rete le opinioni sono molto contrastanti. Per quanto concerne il doppio filo rosso che lei nomina nella risposta, su un testo ho trovato che tale "simbolo" deve essere apposto sulla confezione di tutte le sostanze della Tab II SEZ A. Tale affermazione è vera? Lo stesso vale per i magistrali contenenti le sostanze sopra citate?
    La ringrazio molto per l'utilissimo servizio che mette a disposizione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi riservo di controllare una cosa.
      Nel frattempo, posso confermare che in base al DM del 1979, è obbligatorio riportare, per tutte le preparazioni galeniche che ricadono in Tab. II sez A, la doppia riga che attraversa l'etichetta.
      Non so dirle (mi devo documentare) se vale anche per le specialità industriali (che NON è il caso della morfina iniettabile, quella appartiene alla vecchia classificazione di "galenico industriale").

      Prego :)

      Elimina
  3. MI ricollego al primo quesito e faccio una domanda (stupida da studentessa):
    e se malauguratamente ho solo scatole da 5 fiale?
    come fò?
    Per esempio: in ricetta (RMR o SSN giusto?, aprofitto per farmi correggere...eheh) è indicato 28 fiale. Io ho solo confezioni da 5 fiale. Arrivo a 25 fiale con 5 confezioni. E le altre 3?
    Consegno 6 confezioni e avverto il medico?

    La ringrazio molto (ma proprio tanto, per tutto il suo blog *_*).

    RispondiElimina
  4. Prima della legge 38/2010, il farmacista era OBBLIGATO a evadere COMPLETAMENTE la ricetta. SEMPRE (salvo in casi particolari, tipo dispensazione frazionata seguita dal decesso dell'utilizzatore).
    Nel caso in esempio, si fa una dispensazione FRAZIONATA della ricetta (si, può essere SSN o RMR): dispensa le 5 confezioni da 5 fiale (e arriva a 25), nel frattempo si procura le altre 3 (3 scatole da 1 fiala) che dispensa successivamente.
    Ovviamente NULLA la obbliga all'acquisto delle 3 fiale: se il paziente è d'accordo e non vuole venire a ritirare le altre 3, ne da comunicazione al medico e spedisce SOLO 5 confezioni, arrivando a 25 fiale.

    Per il resto, prego :)

    RispondiElimina
  5. Il problema è se ho solo scatole da 5 fiale e in ricetta c'è scritto 4 fiale totali.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bisogna procurarsi scatole da 1 fiala e dispensarne 4, perchè in questo caso esistono in commercio confezioni in grado di soddisfare l'indicazione del medico.

      Elimina