mercoledì 17 novembre 2010

Cosa fare quando manca una sostanza obbligatoria in farmacia

Già, che fare? Il problema è la contestazione che può arrivare da un'ispezione proprio nel momento in cui il farmaco obbligatorio non è in farmacia.
Tutto dipende dal motivo della mancanza.

Se la causa è una indisponibilità del farmaco nei magazzini, il farmacista può produrre come documentazione una delle bolle dei fornitori in cui viene indicato che il medicinale è non reperibile.

Se la causa è una abnorme dispensazione del farmaco per cui le scorte del farmaco sono terminate, il farmacista può mostrare le statistiche di vendita per testimoniare l'esaurimento del farmaco per l'elevata dispensazione.

Un caso particolare riguarda l'insulina umana zinco cristallina, presente in Farmacopea XII ma non più esistente (Humulin U® é stato tolto dal commercio dal 2000). Quindi, che deve fare il farmacista?
In pratica nulla, dato che (quasi) sicuramente la commissione ispettiva è già a conoscenza di questa situazione  e quindi non chiederà alcuna documentazione.
In molti hanno chiesto come mai questa insulina, che non viene piú prodotta da molto tempo, sia rimasta in Farmacopea XII edizione. Da voci NON ufficiali sembra che la motivazione sia... una dimenticanza.

Nessun commento:

Posta un commento